Milano si accende con le soluzioni illuminotecniche di Linea Light Group

In occasione della Design Week milanese Linea Light Group è stata scelta per enfatizzare innovative installazioni situate in prestigiose location del centro città.

Si parte con due delle opere situate all’interno della mostra-evento di Interni - House in Motion nel Cortile d’Onore dell’Università Statale: il Castello Dorato di Francesco Lucchese per LB Arte Italiana e Frame Emotions di Alexander Bellmann con Gruppo C14.

 

Per la prima installazione, che mostra l’archetipo del castello di carte realizzato con lastre in gres porcellanato con l’aggiunta di elementi delicati in vetro di Murano a rappresentare il dualismo tra solidità e fragilità, è stato scelto Periskop, il proiettore per esterno di Linea Light Group ideale per l’illuminazione d’accento. Grazie alla sua forma squadrata, si adatta perfettamente alle geometrie dell’installazione; le dimensioni estremamente ridotte, inoltre, lo rendono discreto, quasi impercettibile, ma al contempo estremamente performante grazie all’ottica Flood che enfatizza i soggetti esposti.

 

Per la seconda installazione, Frame Emotions di Alexander Bellmann con Gruppo C14 parte dalla riflessione sul passaggio dal tridimensionale al digitale, con una visione ironica della frenesia del mondo contemporaneo. Linea Light ha optato per Rubber, un circuito LED SMD ricoperto in PVC e stabilizzato ai raggi UV, in grado di garantire longevità ed un’elevata protezione contro gli agenti atmosferici. Il corpo flessibile permette di creare fantasiose linee di luce dall’emissione perfettamente uniforme. Elastico e versatile, Rubber si “trasforma” in linea di luce e nell’installazione di Gruppo C14 “avvolge” i lati squadrati.

 

Rubber è la soluzione scelta anche da Progetto CMR per dare vita alle sculture di luce che caratterizzano l’innovativa installazione Smart Square realizzata in Piazza Castello all’interno di Inhabits, il villaggio di DDN allestito durante il Fuorisalone negli spazi intorno al Castello Sforzesco di Milano.

Un mix di tecnologia, ingegneria e architettura che rivisita la piazza, trasformandola in una nuova agorà. Fulcro dello spazio è la scultura di luce, composta da elementi stilizzati che rimandano agli uomini e al Duomo, il simbolo di Milano. La scultura di luce, così come l’intera piazza, si anima al passaggio dei visitatori, che da semplici spettatori diventano protagonisti dello spazio.

 

 

Linea Light Group al Fuorisalone:

 

Interni – House in Motion

Università degli Studi di Milano - Cortile d’Onore

Via Festa del Perdono 7

Dal 16 al 28 aprile

 

Smart Square - Progetto CMR

DDN - Inhabits

Castello Sforzesco – Piazza Castello

Dal 17 al 22 aprile

Condividi